Arte e cultura

Chiesa di San Martino

La Chiesa di San Martino: un pezzo di storia della città di Casalecchio di Reno! Scopriamo insieme questo antico edificio!  Facciamo insieme "due passi" nella storia di questo luogo di culto che porta con se storia, tradizioni, feste e curiosità! Diamo una sbirciatina virtuale anche alle prestigiose opere che possiamo trovare al suo interno! Perché visitare la Chiesa di San Martino?&n...

Collezione Pollini

Sei un appasionato di auto? A Casalecchio c'è la Collezione che fa per te. Scopriamo insieme la Collezione Pollini. Potrai conoscere il legame fra il mondo dell'auto e la storia, i personaggi, il cinema e tante altre curiosità! Un "giro in auto" nella storia dell'automobile italiana! Pronto a partire?  Perché visitare la Collezione Pollini?  La Collezione Pollini è l’occasione ...

Casa Museo NENA

Come si viveva nell'Ottocento? Varca insieme a noi la soglia di questo antico palazzo di Casalecchio di Reno: Casa Museo NENA. Un esperienza unica dove potrai scoprire cosa poteva trovarsi in una casa di una famiglia casalecchiese nelle epoche andate. Dalla sala da pranzo alla cucina, scopriamo insieme usanze, storie, tradizioni di questa dimora.  Perché visitareCasa Museo NENA? La ...

L'Eremo di Tizzano

Sulle colline sopra Casalecchio di Reno domina la collina l'antico Eremo di Tizzano.  Scopri insieme a noi la sua storia, le sue origini e le curiosità legate a questo luogo spirituale. Un luogo tutto da scoprire che ti sta aspettando...perchè non tutte le sue meraviglie possono essere raccontate molte vanno vissute... Perché visitare l’Eremo di Tizzano? L’Eremo di Tizzano è un luog...

La Conserva

La conserva o ghiacciaia, la “mamma del frigo”, sta ad indicare un ambiente sottoterra, o seminterrato, con il soffitto a volta, con un “oculo” centrale, attraverso il quale vi si immagazzinava la neve/ghiaccio durante l’inverno, per conservare, con la tecnica del freddo il cibo deperibile.   In tutte le epoche, dal passato al presente, conservare “il mangiare” rappresenta una delle p...

Badia del Lavino

L’Abbazia dei Santi Fabiano e Sebastiano è uno dei monumenti più antichi ed importanti della Valle del Lavino, collocato in una posizione geograficamente strategica che ne ha fatto fin dall’origine, VIII-IX secolo, un luogo di accoglienza per i viandanti.   Alterne vicende hanno accompagnato la vita millenaria della Badia e delle sue numerose proprietà: è stata convento benedettino fi...

Il borgo di Oliveto

Oliveto sorge a breve distanza da Monteveglio, in una splendida posizione collinare dal quale si può ammirare un fantastico panorama. Nell'anno 776 l'abitato di Oliveto, allora chiamato Casale Sociorum, fu donato dai duchi longobardi all'abbazia di Nonantola che lo comprese nel suo feudo fino al a quando, nel 1131, gli olivetani si resero indipendenti, costituendo un libero comune (che sopr...

Il borgo e l'abbazia di Monteveglio

Monteveglio fu un importante roccaforte matildea. Attorno alla metà del X secolo divenne infatti feudo della contessa di Canossa e fu quindi coinvolto nella lotta fra l'impero e il papato dato che Matilde di Canossa si schierò a fianco della Chiesa e quindi contro l'imperatore, Enrico IV. Monteveglio resistette vittoriosamente all'assedio imperiale costringendo l'imperatore alla ritirata. &...

La Rocca dei Bentivoglio e il Museo Archeologico

La Rocca di Bazzano Le origini della Rocca di Bazzano, a dispetto della leggenda che la vuole costruita da Matildedi Canossa, risalgono ad una data incerta ma sicuramente anteriore al Mille, nel periodo in cuiin tutta l’area padana sorgevano castella o castra in difesa dalle invasioni barbariche. Nel1038 il Vescovo di Modena Guiberto concede in enfiteusi il castello e la...

Chiese e oratori a Bazzano

Chiesa S. StefanoLa chiesa parrocchiale è un edificio già attestato nella seconda metà dell’VIII secolo d.C., quando si presentava a una sola navata. La chiesa venne ingrandita alla fine dell’Ottocento con l’aggiunta della navata destra e fu infine ulteriormente allargata nei primi decenni del ‘900 con la costruzione della navata sinistra. Ristrutturata nel dopoguerra, dopo i danneggiamenti del...

Statue e monumenti a Bazzano

La Bagnante detta “La Giuditta”Opera in bronzo dello scultore savignanese Giuseppe Graziosi, la statua della “Bagnante”, ribattezzata dai bazzanesi “Giuditta”, fu posta al centro della fontana commissionata all’artista nel 1914 a completamento della sistemazione della piazza. Le polemiche suscitate dalla nudità della statua portarono pochi anni dopo alla sua rimozione. Solo nel 1989 la statua f...

Ville ed edifici storici a Bazzano

Scopri gli edifici e le ville storiche di Bazzano con questo breve tour virtuale.   Villa TanariAttestata almeno dalla metà del Seicento, la villa sorge sul fondo Ca’ Rossa. Venne ristrutturata alla fine del XVIII secolo dall’architetto bolognese Angelo Venturoli. L’interno è caratterizzato da un salone a doppio volume, contornato da un anello di otto colonne sormontate da capitelli i...

Eventi

Giochiamo sul serio

Giochiamo sul serio

Dal 30 Ottobre al 4 Dicembre alle ore 16.30 Laboratori ludico ricreativi rivolti ai bambini dai 4 ai 10 anni.

I laboratori sono condotti da educatori o esperti selezionati grazie alla collaborazione della Cooperativa Tatami per offrire un'occasione divertente ed educativa ai bambini per apprendere, creare e sviluppare le proprie naturali attitudini.

Giochiamo sul serio fa parte della rassegna 'Sabato in Villa' che comprende in contemporanea nel pomeriggio del sabato, conferenze sul benessere e vivere 'green' a prenotazione obbligatoria ( per maggiori informazioni )

Mascherina per i maggiori di anni 6

Sabati in Villa

Il Sabato in villa

Dal 30 Ottobre al 4 Dicembre alle ore 17.00 una serie conferenze a cura di esperti per conoscere o cogliere suggerimenti per vivere più 'green' o per il benessere nella vita quotidiana presso Villa Edvige Garagnani a Zola Predosa.

Obbligatorio possesso del Green Pass per accedere alle conferenze

 

Il Parco della Chiusa tra passato e futuro

Il Parco della Chiusa tra passato e presente

Domenica 31 Ottobre 2021

 

Programma:

Ore 9.00: Ritrovo davanti al viale d’ingresso del Parco della Chiusa, di fronte alla Chiesa di San Martino (angolo Via Panoramica - Via dei Bregoli)

Visita guidata nel Parco, con ausilio di idonea cartografia e foto.

L’escursione prevede possibili incontri con le Aziende ed Associazioni che conducono il Parco

Ore 13,00 fine escursione con ritorno al punto di partenza

E (Escursionistico facile) | salita/discesa 130/130 metri | Km. 5 | Ore 2,30 di cammino

Equipaggiamento: Zaino, almeno mezzo litro d’acqua, calzature da trekking alte alla caviglia, con suola scolpita, capo impermeabile, pantaloni da trekking, berretto, mascherina personale, gel disinfettante, occhiali da sole e qualche alimento. Vietate le scarpe da tennis se è piovuto recentemente! NON è previsto il pranzo al sacco.

Scarica
la mappa dei luoghi
in formato pdf

© Rete Proloco Reno Lavino Samoggia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Strumenti